Attività nei dintorni

DINTORNI2019-02-28T17:56:06+00:00

Albenga 

Il Residence Villa Miky sorge nel Comune di Albenga, città moderna ma anche scrigno da aprire e scoprire in tutte le sue bellezze. Infatti Albenga è pronta a dischiudere tesori segreti ovunque: dal passato emergono le antiche torri, le mura medievali, i monumenti, il Battistero, la Cattedrale, i palazzi nobiliari e diversi edifici religiosi, ma anche il freddo cuore sotterraneo custodisce reperti archeologici unici al mondo. I fondali del Mare di Albenga conservano invece ricordi del passato importanti per ricostruirne i traffici commerciali di un tempo.Sull’isola Gallinara, che si staglia sull’orizzonte dell’osservatore, fa capolino una torre del cinquecento eretta sui resti di un antico monastero benedettino.
In Albenga il passato convive però con una città in evoluzione, che cresce e si adatta alla multiculturalità, alle esigenze della modernità e mondialità. E’ così che l’imminente redazione del nuovo PUC, il nuovo polo scolastico, il progetto per un porto turistico all’avanguardia, gli interventi di rifacimento delle spiagge, il recupero di preziosi edifici storici a servizio degli interessi della cittadinanza e soprattutto il nuovo e moderno ospedale portano alla luce una città che vive in pieno fermento.

In questo vasto e complesso panorama, l’interesse del turista spazia e si perde in un turbinio di iniziative studiate per soddisfare ogni tipo di esigenza sfruttando al meglio le caratteristiche del territorio : la zona balneare offre, soprattutto nel periodo estivo, spettacoli musicali e di intrattenimento particolarmente rivolti ad un pubblico giovanile, mentre nel centro storico l’attenzione è rivolta ad appuntamenti culturali e di approfondimento storico e scientifico.

Ma non solo: la vasta Piana, motore economico fuori dalle mura, è feconda di prodotti tipici locali che rendono Albenga una capitale floricola e gastronomica oltre che turistica.

Per maggiori informazioni consulta anche https://www.scoprialbenga.it/it/

Alassio

Consigliamo di pianificare una visita ad Alassio, a soli 7 km dal residence Villa Miky ed una delle mete più conosciute della Riviera di Ponente. Da fiorente borgo di pescatori, con la nascita del turismo internazionale d’élite, Alassio è oggi uno dei più eleganti centri della Riviera, circondato dal verde, dai fiori dei suoi giardini, dalle splendide ville nella prima collina e caratterizzato dai suoi quasi quattro chilometri di spiaggia di quarzo e calcare finissimo, che scende in mare dolcemente, quasi senza pendenza.

Alassio, amata da Ernest Hemingway, meta chic e ricercata, offre la possibilità di godere di una spiaggia ideale per i più piccoli perché degrada dolcemente nel mare, ma anche di movida e divertimento. Il borgo infatti è una meta assai in voga, amata da una clientela che non rinuncia ai classici aperitivi nei locali della passeggiata, alle cene nei ristorantini praticamente in riva al mare e allo shopping nei negozi del centro, degni di boutique cittadine d’alta moda.

Alassio è sofisticata, all’avanguardia, affascinante e costantemente in evoluzione: una delle capitali liguri della mondanità, dove, soprattutto nel periodo estivo, ai turisti in villeggiatura o di passaggio, si aggiungono i personaggi del jet-set nazionale, anche grazie alle tante iniziative legate alla cultura e allo spettacolo che si susseguono numerose.

La città, detta anche la “Città del Muretto, offre servizi di alta qualità ed è in grado di soddisfare le più svariate esigenze anche durante il periodo invernale quando è possibile godere momenti di relax e benessere sulla spiaggia grazie alle Strandkorb, “ceste” di vimini molto usate nel nord Europa, che consentono tonificanti sedute di elioterapia.

Per maggiori informazioni consulta anche http://www.alassio.eu/

Santuario dei Cetacei

Esperienza emozionante e per questo graditissima ad adulti e bambini, dal 1996 l’escursione nel cuore del “Santuario dei Cetacei” è adatta ad un pubblico di ogni età ed ha come obiettivo la ricerca e l’osservazione delle 8 specie di cetacei che popolano l’area marina istituita da Italia, Francia e Principato di Monaco. A bordo dell‘imbarcazione è sempre presente un biologo per commentare gli avvistamenti, fornendo informazioni e curiosità, e raccogliere importanti dati scientifici per la ricerca.

Per maggiori informazioni consulta anche https://www.whalewatchliguria.it/

Grotte di Toirano

La provincia di Savona ospita le rinomate grotte di Toirano, complesso di cavità carsiche di rilevanza turistica, particolarmente note per la varietà di forme di stalattiti e stalagmiti, per la loro estensione, per la perizia con cui le guide illustrano il percorso turistico lungo oltre un chilometro, per il ritrovamento di tracce dell’homo sapiens di oltre 12.000 anni fa e resti di ursus spelaeus di circa 25.000 anni di età.

Il complesso è composto dalla Grotta della Bàsura (“strega” in dialetto), scoperta nel 1950 da alcuni ragazzi di Toirano e ricca di importanti e pregiate testimonianze dell’uomo primitivo e dalla Grotta Inferiore di Santa Lucia, scoperta nel 1960. In alcune sale e corridoi sono stati rinvenuti un cimitero di orsi delle caverne e segni carboniosi sulle pareti provocati delle torce usate dagli uomini-cacciatori. La grotta è importante anche per la presenza, in un laghetto al suo interno, di un minuscolo crostaceo preistorico sopravvissuto all’estinzione: il Niphargus, simile ad un gambero e quasi trasparente, che raggiunge una lunghezza massima di 7 mm.

Nel 1953, le grotte di Toirano, furono aperte al pubblico e nel 1967 furono ampliate con l’inaugurazione di un tunnel artificiale di collegamento tra le due cavità naturali. Il percorso turistico è oggi a senso unico, con ingresso sul versante nord della collina ed uscita a sud-ovest.

Per maggiori informazioni consulta anche http://www.toiranogrotte.it/it/home

Climbing & Avventura

Dal 2010 le Guide Alpine di Finale Ligure, della scuola d’alpinismo “ALPI-WORK”, sono diventate un punto di riferimento per tutte le attività outdoor legate al mondo verticale. La Climbing & Adventure School, con sede a Finalborgo, ha scelto il finalese come punto di partenza non solo per l’arrampicata, ma anche per le altre attività quali canyoning, vie ferrate, sci e alpinismo.

Per maggiori informazioni consulta anche http://www.ufficioguidefinale.it/